apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Che fare se il bambino spinge la mandibola in avanti? Le mamme chiedono e gli esperti rispondono!

Che fare se il bambino spinge la mandibola in avanti? Le mamme chiedono e gli esperti rispondono!

“Mia figlia ha 17 mesi, a settembre gli sono spuntati i due incisivi centrali inferiori, dopo qualche mese le sono spuntati i denti posteriori superiori sia destra che sinistra, poi 3 mesi fa sono spuntati i denti posteriori inferiori e l’incisivo centrale destro… poi più nulla. Devo preoccuparmi?” – Roberta

Risponde il Dott. Valerio Maccagnola – Esperto in Ortodonzia Face Xp di Alfianello (BS)

“Normalmente il periodo di comparsa dei primi denti da latte comincia a sei mesi, con l’eruzione degli incisivi inferiori, e termina con gli ultimi molaretti a 36 mesi. La variazione della sequenza di crescita, ed anche il ritardo nella comparsa dei denti in bocca, è un evento abbastanza frequente che non crea problemi di sviluppo e alterazioni della dentatura. Per ora quello che le consiglio è di cambiare la sua giusta preoccupazione di mamma in… benedetta pazienza, pur mantenendo la corretta attenzione come ha fatto finora.”

“Sono all’ottavo mese di gravidanza. Vorrei fare una pulizia dei denti che da un anno non faccio. Alcune persone mi suggeriscono di farla ora, altri dopo Non ho disturbi ma volevo avere il parere di un esperto” – Barbara

Risponde la Dott.ssa Caterina Ricci – Esperto in Ortodonzia Face Xp di Firenze e Arezzo

“In gravidanza è possibile e assolutamente consigliato eseguire controlli periodici da un odontoiatra specialista, e periodiche sedute di igiene orale. E’ stato infatti dimostrato che, durante la gravidanza, la flora microbica orale subisce dei cambiamenti con la possibilità di provocare gengiviti (infiammazione gengivale superficiale) o paradontiti (infiammazione gengivale profonda che può interessare anche l’osso intorno ai denti). I rischi sono anche per il nascituro, che in presenza di questo tipo di problematiche può nascere sottopeso o prematuramente. Quindi è assolutamente necessario farsi controllare sia adesso che durante l’allattamento per evitare l’insorgenza di problematiche orali future. In questo periodo è meglio non fare radiografie o trattamenti più invasivi visto che alcuni prodotti possono passare la barriera placentare.”

Sono la mamma di un bel bimbo di 3 anni e 3 mesi. Non ha mai preso il latte da seno ma solo da biberon. Tuttora usa il biberon per il latte la mattina. Il ciuccio è stato tolto a 2 anni e mezzo. Noto che da qualche tempo, circa un paio di mesi, spinge la mandibola in avanti. Prima lo faceva quando giocava, adesso quando si arrabbia o è sovra pensiero. Quando ride a denti chiusi i denti sotto risultano più avanti di quelli sopra. Cosa mi consigliate?” – Maria

Risponde la Dott.ssa Maria Luisa Frassica – Esperto in Ortodonzia Face Xp di Roma

“Molti bambini hanno l’abitudine di posturare la mandibola in avanti, anche per simulazione del movimento di suzione (del biberon nel suo caso), ma in genere questo non ha conseguenze scheletriche. Differente è se la problematica dipende dal mascellare superiore che a causa della suzione potrebbe contrarsi, dal momento che, a differenza della mandibola, è un osso che nasce con molte suture, che poi si ossificano in fase pre-adolescenziale. In ogni caso, qualunque sia il suo problema è ancora troppo presto per intervenire ortodonticamente ma le consiglio di fare due cose: iniziare a abbandonare il biberon; farlo visitare da un ortodontista, in modo da seguirlo nella crescita e da intervenire, se necessario, al momento opportuno.”

Hai dubbi sulla salute orale dei tuoi figli? Chiedi all’ortodontista Face Xp.

Invia la tua domanda! 

Commenti