apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Halloween: con la sicurezza non si scherza

Halloween: con la sicurezza non si scherza

La sicurezza è importante 365 giorni all’anno e quotidianamente i genitori si preoccupano di eliminare i rischi dalla strada dei loro bambini. Ma, proprio quando arriva la festa, il desiderio più che legittimo di rilassarsi, può rendere meno attenti ai pericoli. E questo succede anche ad Halloween, naturalmente. Ecco 4  situazioni a cui badare, perciò, perché ad Hallowwen la sicurezza sia garantita e la festa proceda in tutta tranquillità.

Costumi: l’importanza di essere visibili

Pugnali, spade e altri accessori devono essere corti, morbidi o con le punte arrotondate.Se parte della festa si svolge anche per strada, se ad esempio pensate di accompagnare i bambini nel quartiere nella questua dei dolcetti, preoccupatevi di applicare sul costume strisce catarifrangenti che vi rendano chiaramente visibili ad auto o bici.

Trucco: occhio all’etichetta

Usare sempre quelli anallergici ( verificare che sulla confezione sia dichiarata questa  caratteristica) e provarli sempre anticipatamente su una piccola area della pelle prima di passare alla mascheratura. Struccare il bambino tassativamente prima di andare a letto, per evitare irritazioni alla pelle e lacrimazione degli occhi (oltre a sporcare coperte, cuscini e indumenti per la notte). Va evitato che il bambino inali polveri e ciprie perché questo può provocare problemi respiratori e danni ai polmoni.

Candele e zucche: creare effetti suggestivi senza rischi

Usare le candele con molta cautela, lontano da tende o altri oggetti potenzialmente infiammabili ( anche i festoni di carta, banalmente). Non lasciate le candele piantate nelle zucche incustodite. Meglio illuminare le zucche con torce e candele elettriche. Decorate le zucche con adesivi, colla e lustrini (scegliere quelli con la silhoutte nera che permette di simulare l’effetto intaglio).

Coltelli: vietato improvvisarsi intagliatori

A meno che non abbiate a che fare con bambini grandi, sopra i 10 anni, e già esperti nel maneggiare, ad es., il coltellino svizzero, non mettetegli in mano un coltello per intagliare la zucca, che ha una scorza molto dura. Con i più grandi valutate l’utilizzo di un coltello salvadita oppure lasciate l’intaglio delle zucche agli adulti.

L.B.

Commenti