apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Come insegnare a un bambino a leggere l’orologio?

Insegnare ai bambini a leggere l'orologio è molto più semplice di quel che si pensa e può essere anche un'esperienza divertente

Come insegnare a un bambino a leggere l'orologio?

La lettura dell’orologio è molto importante per il bambino che entra così di diritto nel mondo dei grandi e, oltre a comprendere il muoversi delle lancette, deve anche iniziare a fare suo il concetto di tempo e quindi la differenza tra ore, minuti e secondi. Il bambino fino a tre anni non riesce proprio a dare una dimensione reale alla durata delle giornate. Per lui domani, tra tre giorni o tra un mese non fa differenza. Fa molta fatica a comprendere quando lungo sia un “ci vediamo tra un paio d’ore”. Vive nel presente ed esiste solo “adesso”.

Questa consapevolezza tende a svilupparsi negli anni dell’asilo. E inizia con l’apprendere i giorni della settimana, i mesi e le stagione. Verso la prima elementare ha abbastanza competenze per imparare a leggere l’orologio. Come fare? Gli orologi analogici si prestano molto meglio alla comprensione dello scorrere del tempo.

Puoi iniziare con l’abitudine di indicare l’ora sull’orologio in cui si svolgeranno alcuni eventi. Per fare degli esempi, alle 8.30 devi entrare a scuola, alle 13.00 ci sarà il pranzo, alle 16.30 inizia la lezione di danza o di calcio. Può essere divertente anche realizzare un orologio (è sufficiente prendere un piatto di carta e decorarlo) e segnare tutti gli eventi della giornata accanto all’ora esatta.

Quanto ti sembra che il bambino abbia preso confidenza con questo strumento e sappia leggere i numeri con disinvoltura, puoi iniziare a spiegare il funzionamento delle lancette (quella lunga, quella corta e, quando c’è, quella che non si ferma mai).  Spiega al bimbo che la lancetta più corta indica le ore della giornata. In base all’età del piccolo puoi (o meno) aggiungere che la giornata è composta da 24 ore, due giri completi della lancetta piccola nell’orologio. Quando il meccanismo è chiaro (ovviamente lascia che familiarizzi con l’orologio facendo delle prove), passa ai minuti e alla lancetta lunga.

Ti conviene tenere ferma la lancetta delle ore e muovere solo la lancetta dei minuti dicendo al bambino il significato di ogni determinata posizione in cui metti la lancetta (un quarto, la mezz’ora, meno un quarto). E soprattutto che un giro completo, indica un’ora. Solo quando il bambino sarà in grado di leggere le ore e i minuti, potrai passare ai secondi.

Quello dell’orologio può diventare un gioco divertente. Quando comprare un orologio al bambino? Non esiste una regola precisa. Potresti però attendere i 7/8 anni, così che abbia imparato a leggerlo e lo sappia usare correttamente. In questa fase puoi anche passare dall’analogico al digitale.

 

Valentina Rorato

Commenti