apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Pianificare i bagagli con astuzia per una vacanza senza stress

Pianificare i bagagli con astuzia per una vacanza senza stress

Le vacanze si avvicinano e le famiglie attendono con ansia il momento in cui potranno partire, per trascorrere dei giorni di relax con i bambini, in un contesto senza orari e senza fretta, così diverso da quello quotidiano. Le prenotazioni sono state definite, gli orari controllati, il conto alla rovescia è cominciato. Tutto sembra promettente. Per evitare problemi e assicurarsi un periodo di benessere e pace, basta una sola cautela: preparare i bagagli con attenzione. Perchè, si sa, quando uno viaggia da solo o in coppia le preoccupazioni riguardano il numero di scarpe con il tacco o i completi da sera da infilare in valigia, ma quando arrivano i figli, soprattutto all’inizio, occorre spostare un mondo intero insieme a loro per andare al mare o ai monti. Pensare in anticipo a cosa è indispensabile e magari acquistare prodotti “da viaggio” pratici e leggeri, diventa dunque una preoccupazione fondamentale.

Senza-titolo-1

I cinque pezzi fondamentali

Riducendo all’osso i bisogni, va segnalato che per sentirsi tranquilli bastano cinque pezzi chiave, ovvero il seggiolino da auto, un passeggino leggero, un lettino da viaggio, il rialzo per la sedia e un marsupio. Ma da dove si comincia per scegliere in modo oculato? Il primo accessorio da infilare nel bagagliaio è di certo il passeggino, che serve per camminare sul lungomare nella brezza della sera ma anche per andare a scoprire città d’arte e musei. Per aiutare mamma e papà in questi progetti di esplorazione, ovviamente, deve essere pratico ed efficiente. Come il passeggino Venice di Giordani, che sembra pensato per scorrazzare nelle calli strette e affollate. Con maniglione unito, ruote piroettanti e schienale reclinabile in tre posizioni per far riposare il pupo, è lo strumento vincente, anche perché si chiude e si apre con una sola mano e le sue dimensioni compatte permettono persino di portarlo come bagaglio a mano in aereo, grazie alla tracolla che lo rende poco diverso da una borsa. Nel caso in cui non si possa proprio ricorrere al passeggino, Giordani propone una soluzione alternativa con il Marsupio 3 in 1, che ha riduttori per portare il piccolo a spasso anche quando è molto piccolo, ma poi si utilizza durante la crescita più a lungo del normale, grazie al sistema innovativo di utilizzo laterale. Schiena e braccia rimangono protette e anche la vacanza in movimento diventa meno complicata.

Il viaggio deve essere sicuro e sereno

Parlando degli spostamenti, chi viaggia in auto può affidarsi al seggiolino Evolution 123 Isofix, che ha cinture a cinque punti per una maggiore sicurezza anche sui lunghi percorsi e un poggiatesta regolabile in nove posizioni, dotato di protezione agli impatti laterali, che consente al bimbo di viaggiare in assoluta comodità. Nella lista delle cose da non dimenticare quando si programma una vacanza di famiglia, infine, ci sono due elementi davvero preziosi. Il primo è il lettino da viaggio, come ad esempio il Jungle friends deluxe della Giordani. Completo di tutti gli accessori, dal fasciatoio alla zanzariera, dall’arco giochi alla borsa da trasporto, rappresenta la risposta ideale a chi vuole andare in vacanza ma si preoccupa di mantenere per il proprio piccolo un ambiente confortevole e ideale. L’ultimo accessorio che aiuta a regalarsi un periodo di ferie con adeguate soddisfazioni a livello gastronomico è il rialzo da sedia, da usare in albergo e soprattutto al ristorante. Quello pensato da Giordani si chiama Seat up, ha cinghie regolabili che si fissano allo schienale e alla seduta della sedia e un’imbottitura che lo rende particolarmente confortevole. La chiusura compatta, poi, permette di portarselo dietro senza fatica. E senza guastare il look di mamma e papà che, almeno in vacanza, non vogliono rinunciare a mettersi in ghingheri per una serata fuori.

inesclusivada-1

Commenti