apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Pubarca precoce

Pubarca precoce
Salve dottore.. mi serve un suo parere raccontandole tutto. Un anno fa (casualmente) mia figlia (aveva 6 anni 9 mesi) venne vista da una pediatra la quale mi disse che aveva sentito da un seno il bottone mammario e anche la presenza di qualche peletto pubico. Mi rassicuró dicendomi di darle meno carne, meno merendine e farle fare movimento e io feci così. Pochi giorni fa sono andata a farla controllare (da un endocrinologa diversa) la quale mi ha detto che il bottone mammario è regredito perchè non lo sentiva più ma ovviamente i peletti sono rimasti (mia figlia ora ha 7 anni e 9 mesi).. ha controllato statura e peso ed è esattamente nella norma 1,24cm per 25kg. Mi ha lo stesso consigliato di farle fare la radiografia alla mano sx per vedere l'età ossea e in base al risultato mi dirà se ci fermeremo qui e la controlleremo ogni 6 mesi o se dovrà farle altre analisi. Lei cosa ne pensa? Come mai altre analisi? Cosa puó avere la mia bambina? Non vorrei farle fare anche una radiografia inutilmente visto che le radiazioni non fanno così bene. Attendo cordialmente una sua risposta sono molto preoccupata ipocondriaca come sono

Gentile mamma,  per la sua bambina c’è stato  un avvio precoce della pubertà, che si è appunto manifestato con la comparsa del bottone mammario e di qualche pelo pubico. Quanto accaduto è probabilmente dipeso da fattori endocrini ambientali che, oggi sappiamo, possono svolgere un simile effetto sui bambini che hanno una particolare sensibilità nei confronti delle loro sollecitazioni. Tra questi fattori ambientali, ci sono le plastiche e i fitoestrogeni contenuti in alcuni vegetali. Sottolineo che non su tutti i piccoli  hanno lo stesso effetto, in quanto, vale la pena di ripetere, la risposta dipende dalla sensibilità individuale. Per quanto riguarda la sua bambina, evidentemente la sollecitazione (qualunque sia stata) è venuta meno, come dimostra il fatto che non solo il processo che porta alla pubertà dopo essere iniziato ha subito un arresto, ma è addirittura regredito, come dimostra la sparizione del bottone mammario (i peli pubici, una volta spuntati, non cadono più quindi è normale che ci siano ancora). Mi sembra che oggi tutto sia più o meno nella norma: non farei dunque né analisi del sangue né radiografie, perché la condizione attuale della bambina non li richiede. E’ invece corretto che sua figlia venga controllata, mediante la visita, ogni sei mesi allo scopo di valutare l’andamento della situazione ed eventualmente procedere  negli accertamenti se dovessero subentrare cambiamenti significativi. Con cordialità. 

Professor Gianni Bona
Direttore della Clinica pediatrica di Novara, Università del Piemonte. Risponde a domande e dubbi relativi ai problemi endocrinologici e di sovrappeso del bambino.

Commenti