apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Lorena, la salute della sua bimba e… tanta voglia di sognare

Lorena, la salute della sua bimba e... tanta voglia di sognare

Ogni mamma è una mamma speciale, e lo è soprattutto perché ama i suoi figli prima di ogni altra persona, prima di ogni altra cosa al mondo. È per questo che mi reputo una mamma speciale, così come tutte voi che leggete. Ognuna di noi ha la sua storia. Ci sono mamme sole che affrontano con orgoglio e con forza la loro gravidanza perché quello che davvero conta è poter stringere forte a se il proprio piccolo, e leggere nei suoi occhi tutto il suo amore incondizionato per te.. che hai deciso, nonostante tutte le avversità, di donargli la vita. Ci sono mamme che devono conciliare lavoro e famiglia, che non possono contare sull’appoggio di qualcuno per poter “mandare avanti la baracca”… eppure riescono a porre rimedio a tutto. Ci sono mamme che avevano paura di non essere capaci di allevare il proprio figlio e che di punto in bianco si sono ritrovate a dover passare dall’essere figlie all’essere mamme… e diventano mamme “da manuale”. Ci sono mamme di mille tipi diversi, con mille problemi diversi, con mille caratteri diversi. Ma ci sono anche i papà, non dimentichiamoci di loro… se io non potessi contare su mio marito, sarei mamma solo a metà… se io non potessi trovare in lui un appoggio reale e sicuro, a volte penso che avrei paura di non farcela con le mie sole gambe.
Sono una mamma e questo è il mio mondo, un mondo fatto di piccole mani, di piccoli piedi, di piccoli corpi… un mondo fatto di piccoli abbracci, di tanti pianti, di notti insonni, di febbri senza fine. Un mondo fatto di gioie infinite quando il mio “grande”, Francesco (28 mesi), mi corre incontro e si getta tra le mie braccia per poterlo far volare in alto… o quando conquisto un suo bacio ed un sorriso. Un mondo fatto di momenti di gioia farciti da tanti momenti di tensione e di stanchezza, proprio come un panino. Un mondo fatto di Francesco ed Alice (11 mesi), fulcro ormai di ogni mio discorso, tanto che la gente pensa che io non sappia parlare di altro… ma di cosa altro dovrei parlare!!?? Forse del tempo!!?? Forse del lavoro!? Forse di dove vorrei andare in vacanza!!??

Sono una mamma speciale!!?? Non saprei, forse si, forse no… ma sono una mamma che, come purtroppo molte altre, ha dovuto fare i conti con una realtà diversa alla nascita del proprio cucciolo… la realtà di avere una bimba con problemi di salute. Ed allora tutto cambia… cambia il modo di rapportarsi col mondo esterno, cambia il modo di pensare, di agire, di credere… cambia il peso che si da al sole di oggi che brilla fuori dalla finestra, od alla pioggia prevista per domani. Tutto quello che era ovvio e scontato prima, diventa quasi una conquista per te oggi… ma prima, ieri, quando tutto andava bene, non te ne rendevi conto. Essere mamma, ed essere papà… essere genitore in generale vuol dire anche questo… attendere per 9 mesi la nascita di tuo figlio e poi non poterlo cullare, non poterlo allattare, non poterlo portare a casa con te quando ti dimettono. E continuare a fare avanti e indietro tra ospedale e casa, per settimane, settimane interminabili… e cercare di non far trasparire la tua ansia, il tuo dolore, il tuo sentirti menomato al figlio più grande di solo 1 anno e mezzo… tutto diventa così complicato e difficile!! Però nessuno ti ferma, nessuno ti può impedire di arrivare laddove altri non sarebbero in grado… perché è ciò che provi dentro a darti la forza, a darti la voglia di guardare al domani con speranza, senza abbandonare il sogno della prima vacanza in montagna con gli scarponcini ai piedi dei tuoi piccoli, o il primo dentino caduto ed il topolino che nella notte lascia un soldino sotto il bicchiere. Combatti affinchè ciò che la tua mente ti ha fatto sognare, possa un giorno diventare realtà. Non sono una mamma speciale, ma sono una mamma che accetta le difficoltà e prova a “digerirle”… sono una mamma che non da’ più niente per ovvio e scontato, sono una mamma che vive con i piedi per terra ma che, allo stesso tempo, ha voglia e bisogno di sognare. Sono una mamma… e da quando lo sono, ho capito la vera essenza della mia esistenza… non è forse una cosa magnifica!!?
Un abbraccio virtuale a tutte le mamme del mondo

 

Commenti