apri modal-popupadv apri modal-popupadv

8 dritte per farlo sentire amato

8 dritte per farlo sentire amato

E’ una certezza: far sentire amato un bambino vuol dire farlo crescere con un’inclinazione alla felicità e una fiducia nelle proprie possibilità che gli permetteranno di ottenere con più facilità quello che desidera sia in amore sia nel lavoro sia nell’amicizia. Ecco come dimostrargli anche con i fatti che gli si vuole davvero bene.

Farlo sentire amato, cioè al centro del tuo mondo

1   Ascoltarlo sempre con attenzione quando parla. Non interromperlo, non finire le frasi per lui, ma eventualmente aiutarlo a completare il proprio pensiero.

2    Assicurargli almeno un’ora al giorno di “presenza piena”. In questo lasso di tempo ci si deve dedicare esclusivamente a lui, allontanando dalla mente tutto il resto.

3 Quando si rientra in casa dal lavoro prendere l’abitudine di spegnere il cellulare e di non riaccenderlo (salvo casi eccezionali) fino al momento in cui il bambino si corica.

Farlo sentire amato, perché il suo parere conta

4   A tavola, evitare le conversazioni da cui lui è escluso, ma affrontare argomenti adatti a lui, sollecitandolo ad esprimersi e a intervenire a sua volta nel discorso.

Farlo sentire amato, ieri e oggi

5    Farlo oggetto di piccole attenzioni, per esempio mettendogli un cuoricino nella tasca del grembiule oppure facendogli trovare una piccola sorpresa nello zainetto.

6    Guardare spesso con lui le foto di quando era piccolissimo e raccontargli aneddoti che lo riguardano e le emozioni intense che si sono provate quando lui è nato.

Farlo sentire amato, cioè dargli delle regole

7    Usare sempre un tono basso e affettuoso, anche quando si tratta di muovere un rimprovero o di imporre una regola. Sorridere e ridere con lui il più possibile.

8  Non lasciar correre quando trasgredisce una regola, ma ricordargli che quella regola va rispettata. Sentirsi “contenuto” equivale a “sentirsi amato”.

 

di Laura de Laurentiis

Commenti