apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Il piacere di truccarsi

Il piacere di truccarsi

Una serata importante? Una cena di lavoro? Un appuntamento con il tuo compagno? Per sentirti al top, non basta un bel vestito, anche il trucco dev’essere speciale.

Per cominciare, hai bisogno di un correttore per occhiaie: procurati un prodotto ambrato o aranciato o comunque di un tono sotto al colore del tuo fondotinta. Per correggere, invece, eventuali brufoletti o punti neri va utilizzato un correttore verde.
Il passo successivo è rappresentato dal fondotinta che va steso sul viso con una spugnetta in poliuretano o in lattice schiumato leggermente inumidito. Va steso dall’interno verso l’esterno del visto partendo da cinque punti: mento, naso, guancia destra e sinistra e, per finire, fronte.
Se lo desideri, una volta messo il fondotinta, puoi stendere sulla pelle del viso anche un po’ di cipria con un piumino di velluto. Ricordati che la cipria non deve colorare la pelle ma solo renderla più uniforme e opaca!

Ora, puoi dedicarti agli occhi, iniziando con la matita. Per stenderla con efficacia occorre alzare con le dita l’arcata sopraccigliare e fare piccoli tratti uno vicino all’altro sulla palpebra mobile da sfumare poi con un pennellino di martora piatto.
Per una serata “frizzante” puoi anche stendere un ombretto, fondamentale per dare effetto al tuo make up. In linea generale gli ombretti chiari danno luce e fanno emergere l’occhio mentre quelli scuri tendono a renderlo più profondo. L’ombretto va steso con gli sfumini e sfumato poi con un pennello piatto di martora.

Per completare il trucco degli occhi, applica un po’ di mascara. In commercio esistono diversi tipi di mascara: che allungano, che infoltiscono, che curano, colorati… L’importante è che sia di buona marca e che non faccia grumi! Ultimo step, le labbra: rosse? rosa? beige? arancioni? Ogni colore va bene… l’importante è sentirselo addosso!

 

Commenti