apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Proteggi gli occhi da pc e altri dispositivi elettronici

Proteggi gli occhi da pc e altri dispositivi elettronici

L’uso protratto di pc, tablet o smartphone può causare stanchezza visiva, arrossamento, bruciore e sensazione di secchezza oculare. Se non ne puoi fare a meno, segui alcune semplici regole che possono aiutarti a salvaguardare i tuoi occhi.

Per prima cosa, assicurati che la stanza in cui lavori sia pulita e arieggiata: ambienti inappropriati possono contribuire a fare insorgere una condizione di secchezza oculare e/o peggiorare eventuali sintomi di discomfort.

Gli occhi dei neonatiCome proteggerli?

Fai, poi, il possibile per armonizzare la luce ambientale con quella dello schermo ed evita di lavorare al buio. La pupilla, altrimenti, è portata a stringersi sul campo illuminato e ad allargarsi in quello scuro generando un maggiore affaticamento.

Assicurati che lo schermo sia ben pulito, che abbia una buona risoluzione e che sia posizionato all’altezza dei tuoi occhi (o leggermente più in basso). E controlla che le impostazioni sull’intensità luminosa siano ottimali.

Se lavori a lungo al terminale, poi, non “dimenticarti” di sbattere le palpebre ogni tanto. È un gesto automatico ma talvolta la concentrazione riduce la frequenza degli ammiccamenti causando una fastidiosa sensazione di secchezza oculare.

Ogni due ore circa, infine, fai una pausa di un quarto d’ora per riposare gli occhi, e ricordati di detergerli più volte al giorno con salviette sterili monouso meglio se raffreddate in frigorifero (per qualche minuto): questa abitudine è un toccasana per la zona perioculare!

Commenti