apri modal-popupadv apri modal-popupadv

A che età un bambino può prendere l’aereo da solo?

Se vengono rispettate alcune regole, tra cui la presenza di documenti specifici, i bambini possono volare da soli senza la presenza dei genitori o di un parente, ma accompagnati dallo stesso personale di volo

A che età un bambino può prendere l’aereo da solo?

Prendere l’aereo senza la presenza di mamma e papà è una grande responsabilità per i bambini, che talvolta potrebbero sentirsi smarriti e spaventati. Ci sono però delle situazioni in cui è necessario soprattutto se i genitori sono separati e vivono in Paesi differenti o se il minore deve raggiungere un parente dall’altra parte del mondo per un periodo di vacanza, come accade in estate. A che età possono viaggiare senza il genitore?

Le compagnie aeree più attrezzate mettono a disposizione delle famiglie un accompagnatore speciale obbligatorio per i bambini fino ai 14 anni. Si tratta di un’hostess che dovrebbe prelevare il piccolo (che non può avere comunque meno di 5 anni) e accompagnarlo al suo posto a sedere. Durante il viaggio sarà particolarmente accudito e all’arrivo verrà prelevato e portato dai parenti che lo attendono agli arrivi.

Molte compagnie fanno una distinzione in base all’età e alle tratte: per il corto raggio nazionale i minori possono avere un’età compresa tra i 5 e i 14 anni, mentre per le tratte internazionali (il cosiddetto lungo raggio) devono aver compiuto i 15 anni. Gli adolescenti tra i 15 e i 17 anni, invece, possono avere un accompagnatore solo se espressamente richiesto, perché, una volta accompagnati ai controlli, sono sufficientemente grandi per proseguire senza l’aiuto di nessuno.

Ovviamente, non sono servizi gratuiti. Esiste infatti quello che viene chiamato supplemento per “minori non accompagnati” che può variare a seconda della durata del volo, del Paese di arrivo e ovviamente della compagnia, oltre che al tipo di servizio richiesto (accompagnare il bambino dal gate al posto ha valore, intrattenerlo come babysitter durante il viaggio un altro). Ciò vale anche per le compagnie low cost? Non vale per tutti, è a discrezione dell’azienda. Per esempio la famosa Ryanair ha un’età minima per volare da soli che è 16 anni e non prevede il servizio di accompagnamento.

In-aereo,10 regole di buon comportamento

Quanto costa oltre il biglietto questo servizio? È un prezzo variabile. Mediamente sono previsti tra i 50 e i 70 euro a tratta.  Quali sono i documenti di viaggio che il minore deve avere con sé? Deve avere la carta d’identità o il passaporto e una delega dei genitori che si può scaricare dal sito della compagnia che si sceglie per il volo. Questo documento si chiama delega d’accompagno e deve essere firmato da entrambi i genitori. Infine, cara mamma, ricordati di verificare sul sito della compagnia come sia organizzato il servizio, quali siano le condizioni e i costi per non avere spiacevoli soprese.

Valentina Rorato

Commenti