apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Isola d’Elba magica con i bambini

Isola d'Elba magica con i bambini
Guarda la gallery

Non solo mare, sole e spiaggia. Una vacanza all’Isola d’Elba in famiglia è una fonte inesauribile di attività, proposte, esperienze e  divertimento a misura di bambino. Dalla natura alla scienza,  dallo sport alla scoperta di nuove avventure.

L’Elba è un fazzoletto di terra in mezzo al mare, nel Parco dell’arcipelago Toscano, dove la natura è sorprendente: rigogliosa e incontaminata. Pronta a essere scoperta e ammirata attraverso le attività outdoor, per tutti i gusti. Anche per i più piccini.

Numerosissimi i sentieri di trekking, da fare a piedi, a passo di somaro, o in mountain bike.

Passeggiando si potranno ammirare e imparare a conoscere fiori, piante e erbe selvatiche tipiche elbane. E fare una lezione di baby botanica in mezzo ai profumi e colri della natura. Si scoprirà la menta selvatica, nepitella,  gli incredibili, giganteschi e coloratissimi fiori di cardo selvatico e il cisto marino.

Si potrà scegliere se prendere il sentiero delle farfalle, delle orchidee, oppure passeggiare nella rotta dei pastori sulla via del granito.

Poi c’è il sentiero del Raggio Verde, un antico percorso che si snoda dalla spiaggia di Patresi fino ai crinali di Serraventosa, sul versante occidentale del Monte Capanne. Secondo un‘antica leggenda il Raggio Verde è un riflesso speciale e indimenticabile che appare al tramonto quando l’ultimo scintillio del sole si inabissa sul mare.

Sull’isola si troverà poi anche una sorpresa, scoprendo che il mestiere del pastore non è obsoleto.  E soprattutto non si declina solo al maschile. Infatti a Lacona, tra Porto Ferraio e Capoliveri, si potrà visitare la fattoria didattica di Sara Esposito, una ragazza poco più che trentenne, laureata in agraria, con master in allevamento, che ha deciso di intraprendere una carriera molto particolare: fa la pastora. Ha 37 pecore, è aiutata da un cane pastore (ancora un po’ cucciolo che sta imparando il mestiere) e produce formaggio, crea gadget con la lana e… diventerà mamma in luglio!

L’Elba poi ha un territorio minerario molto ricco, dove si estraeva anche il ferro e la magnetite, ai bambini piacerà moltissimo indossare il caschetto giallo di protezione e scendere 6 metri sottoterra per visitare la Miniera Calamita, oggi in disuso ma visitabile, nei pressi di Capoliveri.

Poi per i più grandicelli c’è anche il Museo Archeologico a Rio dell’Elba e quello Mineralogico di S.Piero a Marina di Campo. Sempre a Marina di Campo si trova anche l’Acquario dove si possono scoprire 150 diversi differenti specie di organismi marini mediterranei.

Patrizia Violi

Commenti