apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Vacanze e fiabe: le mete in Italia e Europa

La vacanza e il mondo delle storie fantastiche sono due mondi molto amati dai bambini di tutte le età. Ma riuscire ad unire vacanze e fiabe in un sol colpo, è una vera meraviglia. Qui gli indirizzi giusti per realizzare questa esperienza

Vacanze e fiabe: le mete in Italia e Europa

Piccoli e grandi hotel da sogno dove sentirsi principi e principesse, ma anche esploratori di mondi lontani, alchimisti e fate circondati da magie, incantesimi e antiche leggende. Ecco una carrellata di mete dove vacanze e fiabe si incontrano, con offerte ad hoc per le famiglie e i bambini.

Dormire in un castello incantato

Nel bellissimo parco delle fiabe Efteling, non lontano da Eindhoven, in Olanda, si dorme nelle favole. Si può scegliere tra la stanza di Hansel e Gretel, quella di Cenerentola, della Bella Addormentata, di Biancaneve o anche di Hans Christian Andersen (www.holland.com).

In Sassonia, a una ventina di chilometri da Dresda, c’è il Castello di Gaussig mentre a soli 15 km dal centro ecco un Castello delle fiabe davvero incantato, il Castello di Moritzburg, la spettacolare residenza reale circondata dalle acque, dove è stato girato pure un film su  Cenerentola. Da non perdere è la Camera delle Piume, dove circa due milioni di coloratissime piume circondano il sontuoso letto di Augusto il Forte. Sono disponibili appartamenti grandi e piccoli, a seconda delle esigenze.

Non è un castello ma un maniero, circondato da boschi di larici, quello che si affaccia sul ghiacciaio del Bernina. Nel silenzio del paesaggio innevato, in un’atmosfera fiabesca si staglia la fortezza oggi trasformata nell’Hotel Schloss Pontresina Family & SPA. Siamo nel Cantone dei Grigioni e a pochi chilometri da St. Moritz. Nelle sue mille stanze segrete, l’hotel offre sorprese per i bambini e per i più grandi e poi racconti della buona notte di fate, elfi e gnomi, passeggiate in carrozza nella Val Roseg.

Per giocare a principi e principesse, è ricca l’agenda degli indirizzi anche in Italia. All’Hotel Castello di Petroia, sulla collina tra Gubbio e Perugia, le mura secolari hanno attraversato intatte il passare del tempo e qui oggi si vive dentro un racconto cavalleresco, fatto di dame e cavalieri, magie e incantesimi. Il Castello ospita un maneggio con cavalli frisoni. I maestri di equitazione guidano grandi e piccoli (dai 7 anni in su) tra i sentieri segnalati con diversi colori che si snodano nel grande parco che avvolge il maniero. All’interno, nelle camere, il tempo sembra essersi fermato al mondo di Federico da Montefeltro, che è nato proprio qui.

Si dorme invece in una torre a guardia del castello tra le colline di Piacenza. È la Torre del Barbagianni del Castello di Gropparello, un maniero medievale che domina le colline piacentine e le Gole del Vezzeno. Sospesa sul ponte levatoio, la Torre osserva dall’alto il Parco delle Fiabe, dove personaggi mitici e fiabeschi coinvolgono i bambini in mille avventure. L’esperienza si veste di colori diversi a seconda del periodo scelto e dall’avventura a tema che si vuole dare al pernottamento (www.torredelbarbagianni.com).

A Gardaland una ambientazione da film

Nel nuovissimo Gardaland Adventure Hotel sul Lago di Garda, si diventa protagonisti di mille avventure nelle camere tematizzate. Ci sono le ambientazioni Artic e Jungle per gli intrepidi esploratori, mentre chi ama indossare i panni dei cow boy nelle Wild West Adventure room troverà le giuste atmosfere e le bambine ameranno le note arabeggianti delle Mille e una Notte delle Arabian room. Si vivono invece avventure glaciali con Sid e Scart o ci si sente guerrieri dragoni al Gardaland Resort. Mentre ci si sente protagonisti di un incantesimo nella camera Princess Kingdom e nella Magic House dove tutto è magico e pareti, letto e soffitto sono fatati.

Gli hotel che offrono camere fiabesche

Un luogo, davvero speciale, dove si vive l’incanto del Natale tutto l’anno, è il Family Hotel Mirtillo Rosso di Riva Valdobbia in Valsesia. Qui si fanno incontri straordinari ogni giorno dell’anno, e le sorprese sbocciano ogni giorno, a cominciare dal regalo di benvenuto che i bambini trovano sotto il cuscino, che è solo il preludio di incontri fatati con elfi e folletti. Come Pollicino si dorme nel bosco, dentro un grande albero.

Qui però non si è da soli, ma accanto c’è il grande lettone della mamma e del papà, nella family Room Dolomiti Pollicino dell’Alpino Family Hotel di Andalo, sulla Paganella, dove ogni camera è dedicata ad uno dei sette nani e c’è anche quella di Biancaneve. Sempre ad Andalo, al family hotel Piz Galin, si dorme sotto le fronde di un grande albero tra civette e uccellini nella Junior Suite Betulla.

Una ragione in più per far apprezzare il mare anche ai piccoli è la prospettiva di addormentarsi tra i protagonisti dei cartoon preferiti: al Family Hotel Milano Helvetia di Riccione ci sono le Suite Asso & Pepe dedicate ai piccoli e le Cartoon Room con Hallo Kitty.

Fiabe nel bosco

È un viaggio nel tempo dentro fiabe che sanno di antiche tradizioni, di gnomi ed elfi che abitano la foresta quello che si vive in alcuni alberghi diffusi del Friuli Venezia Giulia, dove antichi edifici sono stati ristrutturati conservando il sapore del tempo e di antiche leggende. In Carnia, ad esempio, si dorme nel Nido del Picchio, oppure del Falco o del Pettirosso nell’Albergo Diffuso Zoncolan di Ovaro. Le atmosfere incantate della natura si colgono nella Camera del bosco di Casa Oberrichter sul Tarvisio.

In Umbria invece c’è il l’Eco Resort e Agriturismo Biologico Il Cantico della Natura che domina il Lago di Trasimeno. Per un soggiorno speciale per i bimbi c’è la Family Suite con una camera per i genitori e una per i bambini, arredata da Sogni Fantastici, per sentirsi un po’ Pinocchio e un po’ i protagonisti di un incantesimo. All’interno del resort c’è la casetta di Aurora dove comprare o scambiare giochi, oggetti, vestiti. Mentre se si passeggia per il grande giardino si incontra l’originalissimo l’hotel per insetti e uccellini. Il Bio Resort Il Cantico della Natura si trova, ad una manciata di chilometri da un altro luogo fiabesco: l’Osteria di Pinocchio, dove la favola diventa realtà.

Laura Ogna

Commenti