Bimbi al mare per ritrovare benessere ma si deve essere comodi e trendy

Bimbi al mare per ritrovare benessere ma si deve essere comodi e trendy

Bimbi al mare per ritrovare benessere ma si deve essere comodi e trendy

La bella stagione si avvicina e offre l’occasione per cominciare a pensare alle vacanze. Che si tratti di un fine settimana in Riviera o di ferie vere e proprie, magari in luoghi più lontani, poco importa. La villeggiatura è comunque un momento di gioia per la famiglia. Che fa bene ai bambini, in particolare quando questi periodi di relax si svolgono al mare. Molti studi confermano infatti come la spiaggia rappresenti un luogo ideale per i piccoli.

La libertà accende i sorrisi

Sono almeno cinque i benefici che derivano da un soggiorno marino. Il primo riguarda la libertà dei piccoli, che si trovano in uno spazio senza costrizioni, dove i pericoli sono ridotti e dove possono sperimentare, sotto lo sguardo dei loro genitori. Per ottenere questo e anche gli altri benefici, però, i bambini devono potersi sentire liberi di muoversi e di scoprire. Ecco perché va favorito un abbigliamento pratico, con maglia o canottiera e pantaloncini. Per le mamme e i papà che non vogliono rinunciare allo stile anche quando sono in vacanza un aiuto può arrivare dalla collezione di costumi e completini mare appena presentata da Primigi, azienda italiana che da decenni veste i bambini di tutto il mondo, con calzature e abiti che si caratterizzano per qualità e carattere.

Squali, surf, frutta e fiori

primigi-bambinoI materiali utilizzati sono naturali, con il cotone come principe della collezione, perché è adatto anche con il caldo ed evita reazioni allergiche.

Nella collezione di quest’anno per i bambini sono protagonisti dei decori gli squali, che non fanno paura, ma scatenano il sorriso, con frasi e disegni buffi e allegri. Anche le scritte ironiche, o simili a quelle delle squadre di calcio e basket famose, sono molto frequenti. Alcune fanno sorridere, altre sono tenere e strappano baci.

I colori sono classici: grigio, azzurro blu e rosso, ma non manca qualche giallo accesso per i più vivaci. Anche le tavole da surf, accessori chiave dello sport tanto amato in America e Australia, rientrano tra i decori ricorrenti e fanno pensare ai principi delle onde.

primigi-bambinaPer le bambine, invece, prevalgono fiori delicati e fantasie romantiche, con frutta esotica, gelati, cuoricini. La collezione di quest’anno si caratterizza per le canotte dall’aria vezzosa, i pantaloncini corti, comodi e in tessuti leggeri. Fiocchetti e balze accontentano chi ha inclinazioni più romantiche. Completano la collezione i teli mare coordinati, che assicurano al piccolo uno stile unico sin dall’infanzia.

Una destinazione, tanti benefici

Vestiti in modo adeguato, dunque, i piccoli possono godere tutti i vantaggi della vacanza. Un altro beneficio consiste nel fatto che il contatto con l’acqua di mare è positivo per la pelle dei bambini. Il potere del sale, infatti, giova molto nel caso di disturbi come eczemi e dermatiti. Al contatto con l’acqua marina salata, l’epidermide si rafforza mentre le infiammazioni si riducono. I piccoli, poi, ottengono un vantaggio anche solo dal fatto che respirano in riva al mare. La concentrazione di iodio presente nell’aria, infatti, funziona come una specie di aerosol naturale. Con due conseguenze immediate: da un lato si liberano le vie respiratorie dopo l’inverno, che magari è stato caratterizzato da influenza e raffreddori, e d’altro canto si fortifica l’organismo in termini di prevenzione per la stagione fredda successiva. Passeggiando sulla riva del mare o anche solo giocando sull’arenile, si favoriscono la respirazione corretta e il sistema immunitario, grazie all’aria ricca di iodio, magnesio, potassio e altri preziosi sali minerali. Infine, il mare è il luogo dove il bambino viene a contatto per diverse ore con il sole. Servono ovviamente protezioni e precauzioni adeguate. Ma quando si rispettano queste indicazioni di base, fornite da ogni pediatra, i benefici del sole appaiono inequivocabili.

Commenti