Passate le feste, come organizzarsi per evitare lo stress?

Passate le feste, come organizzarsi per evitare lo stress?

Passate le feste, come organizzarsi per evitare lo stress?

Ogni famiglia ha la sua tradizione. Il suo modo speciale per aspettare il Natale. E, poi, per celebrarlo. La casa, giorno dopo giorno, accoglie colori, profumi, luci e suoni tipici delle festività, che aiutano adulti e bambini a calarsi sempre più nel clima di attesa e di gioia. Quell’atmosfera speciale, a tratti magica, che poi ognuno porterà per sempre nel cuore e che farà parte dei ricordi più belli dell’infanzia. Perché il dono più bello che si può fare ai propri figli a Natale, è riuscire a trasmetterne lo spirito. La ritualità dell’attesa, attraverso il calendario dell’avvento, l’albero di Natale e il presepe, ma anche luci e addobbi disseminati per casa. L’emozione di desiderare qualcosa con tutto il cuore, scriverlo nella lettera a Babbo Natale e sperare fino all’ultimo che la magia si compia. La gioia di donare, di pensare agli altri e di farglielo sapere con un piccolo regalo. E poi la serenità, per godersi solo il bello di stare insieme. Con le persone più care vicine, che vanno d’accordo e che si vogliono bene.

Giocare d’anticipo per poi godersi le feste

Per evitare che stress, mancanza di tempo e impegni dell’ultimo minuto guastino l’atmosfera dei giorni di festa, occorre organizzarsi.  Se ci si riduce a preparare tutto agli ultimi giorni, sarà molto difficile arrivare al traguardo sereni. E i bambini si accorgono subito se mamma e papà hanno qualcosa che non va…

Quindi, è arrivato il momento di fare il punto della situazione. Mai lasciare alla fine l’acquisto dei regali: il rischio è di non trovare più quello che vi serve. Con conseguente delusione dei piccoli. Se il tempo è poco, meglio evitare lo stress e ordinare online: arriva direttamente tutto a casa, in modo anonimo, e non resta che confezionare. Facile, veloce e, spesso, anche economico.

Meglio, poi, portarsi avanti anche per il menù per la Vigilia e/o per il pranzo di Natale. Non solo con la spesa. Dopo aver acquistato tutto quello che serve, è consigliabile iniziare a cucinare quello che non richiede di essere preparato all’ultimo momento. Un piccolo sforzo per sentirsi poi decisamente alleggeriti durante i festeggiamenti. Quando mamma e papà sono troppo presi dalla cucina e dai vari preparativi, si spegne un po’ di entusiasmo anche nei piccoli. Meglio avere più tempo per stare con loro, guardare insieme i regali e iniziare a giocarci…

Infine, le pulizie di casa. Vietato occuparsene il 24. Anche in questo caso bisogna pensarci prima. E lasciare per l’ultimo momento solo piccoli dettagli. Per avere la casa pulita e rimuovere anche germi e batteri, però, bisogna scegliere gli alleati giusti.

Pulizia profonda, senza compromessi

napisan-additivoNapisan, da sempre sinonimo di protezione per tutta la famiglia, ha il prodotto giusto per ogni esigenza. Per i tessuti, Napisan Additivo Igienizzanteaggiunto al normale detersivo, già a 30°C, rimuove germi e batteri, elimina gli odori e smacchia rispettando tessuti e colori. Inoltre è dermatologicamente testato e studiato per ridurre al minimo il rischio di allergie.

salviettine-napisanPer rimuovere sporco, germi e batteri dalle superfici in un semplice gesto, Napisan Salviette Multisuperfici Igienizzanti, in quattro versioni. Quella delicata, senza candeggina, non lascia odori né tracce ed è ideale per le superfici a contatto con alimenti e con i bambini. Quando serve aggiungere un’azione sgrassante, basta scegliere tra Limone e Menta, Fresh e la nuova salvietta Extra Freschezza con essenza di Eucalipto, noto per le proprietà balsamiche, rinfrescanti e antibatteriche.

Commenti