apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Tv, istruzioni per un uso intelligente

Tv, istruzioni per un uso intelligente

La conosciamo bene, ma tendiamo ormai a sottovalutarla: eppure la tv ancora oggi costituisce un’utilizzatissima baby sitter a cui troppo spesso affidiamo i nostri bimbi. Ecco perché è necessario un uso consapevole del mezzo: ne è convinto il Centro per Salute del Bambino (Csb), che parla del tema nel documento Tecnologie digitali e bambini. Indicazioni per un utilizzo consapevole, curato da Giorgio Tamburlini e Valeria Balbinot. Ecco i punti essenziali di cui tenere conto per una corretta educazione, di grandi e piccini.

Tv: può essere utile se…

Se utilizzata in modo appropriato, «la tv può essere utile per l’informazione, lo studio e il divertimento», sottolinea il lavoro del Csb. Non solo: «Alcuni programmi possono aiutare i bambini ad arricchire il loro linguaggio e le loro conoscenze». Diversamente, un uso errato «favorisce l’immobilità e quindi aumenta il rischio di sovrappeso e obesità». Nei bambini più grandi, poi, «diminuisce la capacità di concentrazione e interferisce con la qualità delle relazioni familiari». E arriva persino a trasmettere veri e propri «disvalori, quali il consumismo, l’aggressività, l’oggettivazione del corpo femminile». Dato il tenore di molti programmi, inducendo una pericolosissima «assuefazione alla violenza».

Tv: occhio agli effetti negativi

Come è opportuno comportarsi, dunque, per limitare o cancellare del tutto questi effetti negativi della tv sui nostri figli? Il Csb elenca una serie di condizioni. Possiamo raggiungere l’obiettivo «se, come raccomandato da pediatri e psicologi dell’età evolutiva, non si supera un massimo di 2 ore di visione al giorno, più che sufficiente per un programma, un film, un evento sportivo». Inoltre, i genitori dovrebbero «guidare alla scelta dei programmi e possibilmente accompagnare i figli, soprattutto se piccoli, nella visione», creando «occasioni di dibattito riguardo a ciò che si è visto». Da evitare a tutti i costi, infine, «l’uso del televisore nella cameretta dei bimbi».

FB.

Commenti