apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Che cos’è il morso coperto? Perchè il mio bimbo ha le gengive sempre molto rosse? Le mamme chiedono e gli esperti rispondono!

Che cos'è il morso coperto? Perchè il mio bimbo ha le gengive sempre molto rosse? Le mamme chiedono e gli esperti rispondono!

“Mio figlio di 9 anni si succhia il pollice compulsivamente, soprattutto di notte, ed i suoi incisivi superiori si stanno portando verso l’esterno. Anche un canino inferiore, dove poggia il dito, si sta spostando. Il nostro dentista consiglia di non mettere apparecchio sino a che il bambino succhia il pollice. Non sono convinto che sia la soluzione migliore, magari l’apparecchio può limitare questa sua abitudine…”  – Giuseppe

Risponde la Dott.ssa Katya Cesaretti – Esperto in Ortodonzia Face Xp di Abbiategrasso (MI)

Il succhiamento del pollice determina un modellamento delle arcate dentarie e anche del palato in maniera inadeguata, si può venire a determinare quello che viene definito “morso aperto”. Avendo il bambino già 9 anni, è consigliato interrompere questa “abitudine viziata”. Normalmente deve essere il bambino stesso a volere interrompere il succhiamento, altrimenti il rischio è quello di mortificarlo. Viceversa se è il bambino stesso a richiederlo, è importante aiutarlo e sostenerlo con diversi mezzi: spiegazione adatte all’età sugli effetti del succhiamento; rinforzi positivi, ovvero gratificarlo tutte le volte che riesce a non succhiare. L’utilizzo di apparecchiature ortodontiche deve essere preso in considerazione nel caso in cui le strategie precedenti siano fallite. Nel suo caso, succhiando di notte, il bambino non è in grado di controllarlo, pertanto lo aiuterei senza usare mezzi coercitivi.

 

“All’ultimo bilancio di salute della mia bimba di 3 anni e mezzo, la pediatra ha diagnosticato “il morso coperto”. Siccome non vorrei ritrovarmi con la piccola che diventa un seppur simpatico… “coniglietto Bunny”, vorrei sapere cosa fare e quando in questi casi” – Domenica

Risponde il Dott. Maurizio Malfatto – Esperto in Ortodonzia Face Xp di Asti

Sicuramente è un’ottima cosa far visitare la bimba per avere un’idea delle ipotetiche problematiche strutturali che potrebbero  in futuro creare disagio all’occlusione. Il nostro approccio normalmente prevede una visita in età pediatrica semplicemente per iniziare nel modo migliore il rapporto tra il piccolo paziente e la figura del dottore. A quest’età è praticamente prematuro intervenire, anche perché ci sono tantissime varianti e problematiche ancora da osservare e stabilire, come l’ereditarietà, le diverse tipologie di crescita e le abitudini viziate. Una visita intorno ai 4 anni ha lo scopo di valutare eventuali problematiche che verranno successivamente indagate con più precisione.

 

“Mia figlia di 7 anni ha le gengive sempre molto rosse, in più sotto gli incisivi inferiori si sono molto assottigliate e poi ritirate. So che è pericoloso perché può portare addirittura alla caduta dei denti, si può fare qualcosa per evitare il peggio? Si può far ricrescere la gengiva dove si è ritirata?” – Lara

Risponde il Dott. Corrado Moro – Esperto in Ortodonzia Face Xp di Gallarate (VA)

Gengive arrossate in una bimba in buona salute possono dipendere semplicemente da una scarsa igiene. L’assottigliamento delle gengive sugli incisivi inferiori può essere congenito (parodonto molto sottile) e può essere aggravato dalla scarsa igiene o da un trauma provocato dal morso profondo (gli incisivi superiori toccano la gengiva inferiore). Vorrei rassicurarla, ma solo dopo una visita pedodontica e ortodontica si potrà arrivare a una diagnosi. Igiene corretta, adeguate modalità di spazzolamento ed eliminazione del trauma potrebbero controllare il problema.

Hai dubbi sulla salute orale dei tuoi figli?

Chiedi all’ortodontista Face Xp.

Invia la tua domanda!

Commenti