Piedini: cosa fare se il bambino li ruota all'interno | Insieme

Piedini: se li ruota all’interno

Piedini: se li ruota all'interno

Nei primi anni di vita è abbastanza frequente che il bambino cammini con i piedini ruotati verso l’interno. È il cosiddetto cammino intraruotato. Questo atteggiamento può avere diverse cause, alcune fisiologiche e altre meno. È sempre opportuno che un ortopedico visiti il piccolo, per determinare l’origine del fenomeno. E consigliare cosìl’approccio più indicato.

Il femore

La rotazione più o meno accentuata del piedino verso l’interno durante la deambulazione può dipendere dalla conformazione dell’anca. Ma anche del ginocchio o del piedino stesso. Nel caso più frequente è dovuta all’antiversione del collo del femore. Quest’ultima nei bambini piccoli, a differenza degli adulti, è spesso fisiologica E non c’è motivi di preoccuparsi. Con il passare degli anni, l’atteggiamento cambia spontaneamente e i piedini si raddrizzano. Più rara è la cosiddetta tibia vara, una deformità del ginocchio che acquista una caratteristica conformazione a virgola. E impone anche al piede una posizione anomala. Questa è una condizione parafisiologica, che di solito si risolve intorno ai tre anni. Infine, il cammino intraruotato può dipendere da una malformazione congenita delle ossa del piedino, ma in questo caso il problema avrebbe dovuto essere diagnosticato già in gravidanza o alla nascita.

Stare a piedi nudi fa bene?Scoprilo qui

Piedini: l’importanza dello sport

Se il collo del femore è antiverso, non c’è motivo di intervenire. La deambulazione andrà a posto da sola, con l’aiuto di attività fisica in extrarotazione, come ad esempio la danza o il pattinaggio. Se la rotazione dipende dal ginocchio ed è molto evidente, può giovare l’utilizzo di una calzatura ortopedica dai 3 ai 6 anni. Infine, il piedino torto diagnosticato alla nascita o prima può essere corretto con opportuni tutori o con apparecchi gessati e per via chirurgica.

con la consulenza di Stefano Stilli – responsabile dell’Unità Operativa di Ortopedia Pediatrica –  Ospedale Ortopedico Rizzoli di Bologna

Commenti