apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Cinque buoni motivi per visitare il MUBA – Museo dei Bambini di Milano

Cinque buoni motivi per visitare il MUBA - Museo dei Bambini di Milano

Se non conosci ancora il MUBA-Museo dei bambini di Milano, è arrivato il momento per scoprire perché vale la pena passarci un bel pomeriggio tutti insieme. Ecco i nostri 5 buoni motivi per visitarlo!

Metti un museo dove ogni cosa è fatta per essere toccata, provata, annusata e sperimentata. Metti un luogo storico nel cuore di Milano, la Rotonda della Besana, che già da solo vale la visita. Metti un bel giardino dove i giovani visitatori possono scatenarsi. Metti un pomeriggio da trascorrere insieme… e il gioco è fatto! Il Muba-Museo dei bambini di Milano è diventato oggi uno dei punti di riferimento per le famiglie della città, ma anche per chi è solo di passaggio. Scopriamo che cosa non bisogna perdersi quando si passa di qui.

Colore. Giocare con la luce alla scoperta del colore

In mostra fino al 6 gennaio, questo bellissimo percorso attivo e sensoriale porta i bambini in viaggio nel mondo della luce e del colore attraverso tutti i toni del rosso, del giallo del blu e… della fantasia. La sperimentazione diretta e il gioco sono quindi la carta vincente di un progetto che parte dall’idea che la capacità di utilizzare propriamente i colori non è un dono di natura, ma è frutto di una corretta educazione. Come la musica, infatti, il colore ha delle precise regole armoniche ed è importante imparare a scoprirle fin dall’età prescolare. Capire il colore consiste nell’imparare a vedere, saper vedere fornisce nuove chiavi di lettura della realtà. Mettetevi alla prova!

ReMida

Non si può non spalancare gli occhi dalla meraviglia, appena si entra nella sala dove si svolgono i laboratori pensati per i bambini dai 2 agli 11 anni, ma anche per i piccolissimi: qui si troveranno grandi ceste trsparenti traboccanti di materiali di riciclo di ogni genere. perché qui un pezzo di stoffa, una corda, il flacone del sapone o un tappo di sughero possono diventare l’inizio di un grande progetto. E non è tutto, perché attraverso i laboratori sul riuso creativo dei materiali di scarto ci si può avvicinare anche all’arte contemporanea.

Il baratto

All’entrata del museo, fermati un attimo, perché c’è uno spazio dedicato allo scambio, dove è possibile lasciare i propri giochi e prendere qulli di altri bambini. Una scelta che può sembrare difficile per alcuni bimbi, ma che può essere considerata anche un bellissimo scambio di tutte le storie e gli affetti che certi giocattoli hanno in sé.

La libreria

Non uscire dal Muba-Il Museao dei Bambini di Milano senza aver fatto prima un giretto tra gli scaffali della Libreria Rotonda Corraini… non sarà difficile trovare un libro da portarsi a casa come ricordo della giornata trascorsa al museo!

Pit-stop gustoso

Infine, dopo i giochi, i laboratori e la visita alla mostra Colore, c’è bisogno di una pausa rigenerante al Rotonda Bistrò, dove fare una merenda o gustarsi un pranzo a km zero, provare le specialità for kids e scoprire cosa c’è dentro i cestini da picnic… perché appena arriva la primavera, vale la pena  godersi il dehors, dove si può correre nel prato o sotto i portici.

Non dimenticare: per le mostre, i laboratori e le attività a pagamento, è sempre meglio prenotare qui!

di Oriana Picceni

Foto: Betty Colombo

Commenti