Frittelle di Carnevale adatte anche ai più piccoli | Insieme
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Frittelle di Carnevale adatte (anche) ai più piccoli

Frittelle di Carnevale adatte (anche) ai più piccoli

Anche i piccolissimi possono assaggiare le frittelle di Carnevale. A patto di prepararle in casa. A regola d’arte. L’importante è seguire i nostri consigli per friggere bene. Una buona frittura comincia dall’olio: il più adatto è l’extravergine d’oliva, di sapore delicato come il ligure e del Garda. In alternativa si può utilizzare anche dell’olio di arachide. Deve essere comunque abbondante, in una padella di ferro o antiaderente, e caldo ma non fumante; nel caso togliete la padella dal fuoco o aggiungete altro olio.

Frittelle di Carnevale: il segreto sta nella mollica

Controllate la temperatura gettandovi un pezzetto di mollica di pane: se si formano intorno delle bollicine ma resta chiara l’olio è caldo e indicato per le frittelle che devono gonfiarsi come i tortelli; se le bollicine sono assai numerose e la mollica prende colore, l’olio è molto caldo ed è più indicato per formare la crosticina esterna di chiacchiere e gnocchetti dolci. Mantenete pulito l’olio asportando man mano le eventuali briciole rimaste nella padella e, se friggete a lungo, a un certo punto fatelo colare via, pulite la padella con carta cucina, versatevi l’olio filtrato e completate con l’olio fresco necessario.

Commenti