L'origine della Pasqua e le sue tradizioni | Insieme
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Origine della Pasqua e tradizioni

Origine della Pasqua e tradizioni

L’origine della Pasqua sta tutta nella parola. “Pasqua” deriva, infatti, dal termine ebraico “Pesah”, che significa “passaggio”. Per il popolo ebraico commemora, attraverso il sacrificio dell’agnello. E cioè il passaggio dell’angelo di Dio che colpì tutti i primogeniti degli Egiziani consentendo la liberazione del popolo ebraico dalla terribile schiavitù d’Egitto. I cristiani, poi, hanno identificato l’agnello con Cristo morto e risorto. E hanno reinterpretato il significato della festa. Con essa ancora oggi si celebra la resurrezione di Gesù. E la liberazione dell’uomo dalla schiavitù del peccato e dalla paura della morte.

Origine della Pasqua: le date

La Pasqua cade la prima domenica di plenilunio dopo l’equinozio di primavera. In genere tra il 22 marzo e il 25 aprile. Questa è la data che si è stabilita a partire dal Concilio di Nicea (325 d.C.) dopo lunghe discussioni. Nei primi secoli, infatti, la data fu oggetto di scontro. Alcune comunità dell’Asia Minore celebravano la Pasqua in concomitanza con gli Ebrei, non necessariamente di domenica. Altre comunità cristiane, tra cui quella di Roma, invece, la celebravano sempre di domenica.

Tradizioni diverse

Anche oggi permangono usanze differenti. I cristiani ortodossi, ad esempio, festeggiano la Pasqua in un giorno diverso rispetto ai cattolici in quanto non accettano la riforma del calendario attuata da papa Gregorio XIII nel 1582 (condivisa dalla maggior parte dei Paesi del mondo). La Pasqua è il tempo della gioia dopo la quaresima, periodo di penitenza, di digiuno e di mortificazione. Molte tradizioni popolari collegate a questa festa esprimono, quindi, l’idea di una rigenerazione spirituale: proprio come la benedizione delle uova, simbolo di rinascita. Nella società secolarizzata odierna, il dono dell’uovo evoca ancora la gioia e il rinnovamento della vita. La colomba e il ramo d’ulivo, che viene distribuito la Domenica delle palme, sono invece simboli di pace.

di Michela Crippa

Commenti