Sfilati per voi: sei bionda o bruna? | Insieme in famiglia
apri modal-popupadv apri modal-popupadv

Sfilati per voi: sei bionda o bruna?

Sfilati per voi: sei bionda o bruna?

Più che lo stile e il taglio dell’abito, a fare la differenza tra ciò che sta bene a una bionda e ciò che, invece, dona a una mora, sono i colori. Dell’abito e degli accessori, ovviamente. Ma anche del maquillage, del bouquet e, di conseguenza, dei centrotavola, delle tovaglie e degli addobbi in generale.

Insomma, dalla sfumatura dell’ombretto o dalla tinta delle scarpe spesso nasce
l’idea-colore per il ricevimento. Rosa confetto o blu pavone? Sabbia o porpora? La scelta non dipende solo dai gusti, è più gli abbinamenti giusti sono quelli che mettono in risalto la sposa, la sua carnagione, i suoi capelli e in fin dei conti anche la sua personalità. Ecco quali si addicono alla bionda e alla mora.

Se sei bionda
Le bionde naturali hanno in genere la carnagione chiara, la pelle diafana e spesso sensibile. Ma bisogna distinguere tra il biondo caldo e il cenere. Nel primo caso, cioè la nuance dorata, è ideale il trucco dai toni caldi. Il fondotinta e la cipria saranno chiari e luminosi, mentre per gli occhi si sceglieranno sfumature che vanno dal marrone bruciato al pesca al rosa, evitando matita ed eyeliner neri. Per la bionda nordica, dai riflessi cenere o quasi bianchi, è meglio puntare sui toni freddi, soprattutto se gli occhi sono azzurri o verdi cui donano gli ombretti lilla, azzurri o grigi. In entrambi i casi il rossetto più indicato è nature o appena rosato.

Stai pensando all’acconciatura? I capelli biondi hanno un fascino innegabile e stanno bene sciolti o appena raccolti in una morbida coda o addirittura un po’ spettinati: danno un tocco di sensualità senza mai apparire disordinati.

Quanto agli accessori
il consiglio è lo stesso che per gli occhi: se sei una bionda dorata punta su colori caldi: biscotto, bronzo, rosa pallido. Se hai una tipologia nordica, meglio accessori nelle varie tonalità dell’azzurro e del lilla. Infine per abbinare i colori degli addobbi al tuo tipo di donna, il nostro consiglio è punta sul pastello: un solo colore o un mix di tenui sfumature dal pallido rosa al tenero verde, dall’avorio all’acqua.

Se sei bruna
La donna bruna è il tipo italiano classico: capelli castani, più chiari o più scuri, carnagione olivastra, a volte pallida, occhi marroni o neri. Per mettere in risalto il tipo mediterraneo bisogna puntare sui colori vivaci
, decisi. Per gli occhi: ombretti fucsia, prugna, melanzana oppure verde. Se, invece, puntate sulle labbra scegliete il rosso acceso o il prugna, ma in questo caso gli occhi saranno nature, appena sottolineati da matita nera o eyeliner. Per illuminare le guance un brush tendente al corallo.

Tra i capelli
un cerchietto gioiello, un fiore o piume nella stessa tonalità dell’ombretto.
L’abito bianco mette in gran luce sia la carnagione sia i capelli, ma
il bouquet
è preferibile colorato, così come gli accessori che daranno un tocco più personale al look che altrimenti rischia di essere banale. I colori più adatti sono ancora il viola in tutte le gradazioni, il verde acceso, il rosso. Mai i colori pastello.

I gioielli?
In argento o in oro bianco con pietre colorate, comunque vistosi. Donano luce al viso, infine, perle e diamanti, ma in versione extralarge.

Per
gli addobbi del ricevimento
puntate sul colore leit motiv degli accessori ma, attenzione, con i colori decisi non bisogna esagerare. Un tocco qua e là bastano a richiamare l’inspiration.

Commenti