La macchina del tempo: in viaggio all'Alfa Romeo | Insieme in famiglia

La macchina del tempo: in viaggio all’Alfa Romeo

La macchina del tempo: in viaggio all'Alfa Romeo

Un viaggio attraverso il mito: ecco cosa succede quando si varca la soglia de La macchina del tempo – Museo storico Alfa Romeo di Arese, a pochi passi da Milano, luogo un po’ magico che ospita i pezzi più significativi della collezione storica Alfa Romeo e che rappresenta il cuore di un vero e proprio brand center con tanto di bookshop, caffetteria, Centro Documentazione, tracciato di prova per sfilate di auto storiche, spazi per eventi e show-room di vendita. In pratica, un legame ideale tra passato, presente e futuro.

Ti ricordi Ritorno al futuro, uno dei film più popolari degli anni Ottanta? Entrare nel bellissimo edificio de La macchina del tempo, caratterizzato da una struttura rossa che ne sottolinea tutta l’architettura, è un po’ come salire sull’auto di Marthy, che viaggia nel tempo attraversando le diverse epoche in pochi minuti.

Tutto nel museo è un vero spettacolo

A partire  dall’allestimento, che mira a sottolineare i tratti identitari del DNA Alfa Romeo, raffigurato attraverso una suggestiva installazione luminosa che attraversa verticalmente l’edificio: luci, parole e segni di stile che si attivano in uno spettacolo con un movimento elicoidale discendente, a simboleggiare la continuità stilistica e la coerenza tecnologica nel tempo. Lungo il percorso sono esposti i 69 modelli che maggiormente hanno segnato non solo l’evoluzione del marchio, ma la storia stessa dell’auto.

Dalla prima vettura A.L.F.A., la 24 HP, alle leggendarie vincitrici delle Mille Miglia come la 6C 1750 Gran Sport di Tazio Nuvolari, dalle 8C carrozzate Touring alla Gran Premio 159 “Alfetta 159” campione del Mondo di Formula 1 con Juan Manuel Fangio, dalla Giulietta, vettura iconica degli anni ´50, alla 33 TT 12. L’essenza del marchio è condensata in tre principi, che rappresentano anche il percorso che si snoda attraverso il museo: Timeline, che rappresenta la continuità industriale; Bellezza, che unisce stile e design; Velocità, sintesi di tecnologia e leggerezza. A ogni principio corrisponde un piano.

La Timeline

Questa sezione occupa l’intero piano 1, con una selezione delle 19 auto più rappresentative dell’evoluzione del marchio, ciascuna accompagnata da un pannello informativo multimediale. L’esposizione è completata da una “memoria interattiva”, postazione smart-tech da cui i visitatori possono accedere a un sistema interattivo che approfondisce la storia dei modelli. L’installazione “Quelli dell’Alfa Romeo” racconta come in più di 100 anni sia nata una leggenda grazie al lavoro di migliaia di uomini che hanno contribuito alla crescita dell’azienda: dagli operai ai meccanici, dai collaudatori ai disegnatori, dagli ingegneri agli impiegati.

La Bellezza

La seconda parte del percorso occupa l’intero piano “zero” con diverse aree tematiche. L’allestimento è pensato con linee dinamiche e fluide che richiamano il segno dei grandi carrozzieri italiani: da “I maestri dello stile”, che riunisce 9 grandi esempi di design di ogni epoca, a “La scuola italiana”, dove sono esposte le auto realizzate negli anni ’30 e ’40 dalla carrozzeria Touring con il marchio Superleggera. Al centro del percorso “Alfa Romeo nel cinema”. Seguono “Il Fenomeno Giulietta” e “Giulia: disegnata dal vento”, con i modelli che accompagnano la crescita economica e del gusto dell’Italia degli anni ’50 e ’60.

La Velocità

La terza sezione occupa l’intero piano interrato. Questa è l’area più emozionale, dove l’appassionato incontra le protagoniste delle grandi vittorie Alfa Romeo: da “Nasce la leggenda”, spettacolare spazio multimediale che riunisce le interpreti delle epiche competizioni tra le due guerre, fino all’esordio nella F1, al “Progetto 33” e “Le corse nel DNA”. Si entra poi nel “Tempio delle vittorie”, un altro volume nel quale uno spettacolo di immagini, suoni e filmati presenta i 10 più grandi trionfi della storia Alfa.

Il viaggio attraverso il mito si chiude con un finale ludico e spettacolare: le bolle emozionali dedicate all’esperienza del mondo Alfa Romeo, con filmati a realtà virtuale a 360 gradi, e una sala-cinema in cui il visitatore, seduto su poltrone interattive, può assistere alla proiezione 4D di filmati dedicati ai leggendari successi Alfa.

La didattica per le scuole

Ricchissima anche l’offerta formativa del Museo Storico Alfa Romeo, che si rivolge alle scuole di ogni ordine e grado con programmi differenziati e dedicati: dalla caccia al mito alla sicurezza stradale, dalla storia al car design, si può infatti accedere a un’ampia proposta di visite tematiche, laboratori didattici e workshop con personale qualificato.

I programmi variano in base all’età: dalle favole per i più piccoli ai workshop per istituti superiori e università. C’era una volta: Giulietta e Romeo, ad esempio, fa ricorso a uno degli strumenti più antichi di sempre per la narrazione, la favola. Tra le altre proposte, Storia del 900, L’automobile e le correnti artistiche dal Futurismo al car design, ideali per licei e istituti grafici; Evoluzione dei sistemi di sicurezza e sostenibilità del mondo dell’auto, per istituti tecnici o scuole con impronta scientifica; Italian Car Design, pensato per le scuole di design; L’evoluzione e modernizzazione del logo e dello stile, per grafici pubblicitari. I programmi, inoltre, possono essere adattati, modificati o studiati appositamente in una collaborazione fra Museo e Docenti.

Pronta per parire per il tuo viaggio attraverso la storia, fino al futuro?

Per informazioni sulla Didattica:
tel. 02.444.25561
didattica@museoalfaromeo.com

Commenti